Trento ≠ Trieste

Stamattina su Twitter Laterza ha segnalato l’inizio di un nuovo ciclo delle loro ottime Lezioni di storia, a Trento. Ma apro il link e scopro che il ciclo si terrà a Trieste.

È una svista del sabato mattina, nulla di grave. Ma quella di scambiare Trento per Trieste (e viceversa) è un’abitudine così diffusa da risultare interessante. Dopo aver detto che vengo da Trento, mi è capitato varie volte di sentirmi dire cose del tipo «Ah bello, a Trieste sono andato in gita al liceo» oppure «Lo sai che a Trieste ho una zia?»; immagino che ai triestini succeda la stessa cosa.

L’associazione mentale fra Trento e Trieste non è solo dovuta a quel «Tr» iniziale: nessuno fa confusione con Treviso. È un segno della potenza della toponomastica, delle centinaia di strade e piazze intitolate in tutta Italia alle due città redente alla fine della prima guerra mondiale. Spesso sono intitolate a entrambe assieme, talvolta una è accanto all’altra – come corso Trieste e piazza Trento a Roma.

Nei primi anni Venti le città italiane cominciavano finalmente a espandersi, superando i loro centri storici: e così Trento e Trieste, gli unici successi conseguiti dall’Italia dopo quattro anni di guerra, finivano spesso per segnare nuove piazze e viali ancora in cerca di un nome – diventando così punti di riferimento significativi nella città che cresceva. In alcune città invece Trento e Trieste finivano proprio nel centro storico: come a Napoli accanto a piazza del Plebiscito, o a Ferrara accanto alla cattedrale.

Grazie alla toponomastica dei primi anni Venti, nell’immaginario della maggior parte degli italiani Trento e Trieste sono sempre andati assieme. Anche al di là del suono e della storia comuni, per chiunque abiti altrove in Italia non è facilissimo distinguere le due città. Entrambe collocate verso i confini del paese, sperdute da qualche parte a Nord Est. Posti un po’ misteriosi, dove non accade mai granché, e che non capita di sentire nominare spesso. Sia a Trento che a Trieste bisogna proprio volerci andare, è molto difficile passarci per caso.

Eppure per uno che ci vive è un po’ buffa questa confusione. A me piacerebbe avere il mare di fronte e i Balcani appena fuori città, ma a Trento di mare non se ne vede molto. In fondo le due città non sono nemmeno così vicine dal punto di vista geografico, 300 chilometri o 6 ore di treno. E non sono mai state vicine nemmeno ai tempi dell’Impero austroungarico, che pure in qualche modo ne ha determinato questo destino comune: anche allora erano due mondi diversi, e per andare da una all’altra bisognava attraversare buona parte dell’Impero.

Advertisements

1 thought on “Trento ≠ Trieste”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s